Opere
Vanni Cuoghi
Biografia
Correnti Artistiche
Vanni Cuoghi, nato a Genova nel 1966, vive e lavora a Milano. Si diploma in Decorazione Pittorica presso l' Istituto Statale d' Arte di Chiavari (Ge) e in Scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Brera , Milano. Tra il 1989 e il 1992 lavora per alcune riviste italiane come illustratore e frequenta l'Accademia Disney. Fino al 2002 decora e affresca interni ed esterni di chiese e palazzi nobiliari reinterpretando gli stilemi della grande decorazione barocca. Tra le varie mostre pubbliche di Vanni Cuoghi si ricordano : nel 2004 "Allarmi" a cura di Norma Mangione, Ivan Quaroni, Alessandro Trabucco, Irina Zucca Alessandrelli presso la Caserma De Cristoforis a Como, "Sirene" a cura di Alessandro Trabucco, presso il Museo Galata del Mare a Genova. Nel 2006 viene invitato da Maurizio Sciaccaluga ad "Ars in Fabula" presso il Palazzo Pretorio di Certaldo (Fi). E' finalista del "Premio Celeste" al Museo Marino Marini di Firenze. L'anno successivo è finalista del "Premio Cairo" , al Palazzo della Permanente di Milano e del" Premio Fabbri" alla Fondazione del Monte di Bologna. Partecipa alla mostra "Arte Italiana 1968-2007 Pittura" a cura di Vittorio Sgarbi e viene inserito da Ivan Quaroni nel libro Laboratorio Italia edito da Johan & Levi. Un suo dipinto viene scelto come logo per rappresentare le manifestazioni estive del Comune di Milano. Nel 2008 Vanni Cuoghi affresca l'intera facciata della Chiesa di Santa Caterina da Genova con le storie della vita della Santa, partecipa alla quarta edizione di "Allarmi" a Como. Espone a Frieze Art Fair a Londra. E' presente alla Biennale di San Pietroburgo (Russia) nella sezione curata da Enzo Fornaro ed espone in Cina nella mostra Pechino 2008- Artathlos a cura di Piero Addis presso l'Haidian Exibition Center . A Shangai espone nella mostra collettiva Maestri di Brera presso il Liu Haisu Museum. Partecipa nel 2009 con il gruppo Italian Newbrow a cura di Ivan Quaroni alla quarta Biennale di Praga (Repubblica Ceca) e alla Biennale Giovani nel Serrone della Villa Reale di Monza. Il comune di Como sceglie delle immagini dei suoi lavori per pubblicizzare la manifestazione ES-CO. Nel 2010 è invitato da Mimmo Di Marzio alla mostra "Ex Novo" presso la sede della Banca Akros a Milano e un suo dipinto viene stampato su un'edizione limitata di borse prodotte da Henry Cotton's in occasione della Vogue Fashion's Night Out. Partecipa alla mostra "Attention! Border Crossing" presso il Museo d'Arte Contemporanea di Permm (Russia). E' inserito nel 2011 nel libro scritto da Ivan Quaroni "Italian Newbrow" pubblicato da Giancarlo Politi Editore, espone inoltre nella mostra "Nuovo Profilo Italiano", presso lo stand della galleria Area B a Scope Art Fair di NewYork. E' tra I finalisti del Premio Maretti al museo Pecci di Prato. In occasione del Salone del Mobile, presso la galleria Bianconi di Milano, presenta dodici piatti in maiolica decorati presso la bottega Gatti di Faenza. Un progetto a quattro mani che vede l'intervento dello chef Davide Oldani. Partecipa alla 54 Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia presso il Padiglione Italia alle Corderie dell'Arsenale invitato da Matteo Ramon Arevalos a cura di Vittorio Sgarbi. Nella chiesa di San Pietro in Atrio e in Pinacoteca a Como tiene la mostra pubblica "Novus Malleus Maleficarum ". Sempre in Pinacoteca , nel febbraio 2012 , espone con tutto il gruppo Italian Newbrow, in una mostra curata da Ivan Quaroni. Vanni Cuoghi realizza otto grandi tavole per la nave da crociera Costa Fascinosa e un servizio di sedici piatti da parata in maiolica in collaborazione con la bottega Gatti di Faenza. E' invitato da Luca Beatrice a partecipare alla mostra "Popism" 63 edizione del Premio Michetti a Francavilla Al Mare. A luglio partecipa con il gruppo Italian Newbrow ad una mostra pubblica al Fortino di Forte Dei Marmi curata da Ivan Quaroni, che lo invita a partecipare alla Biennale Italia - Cina alla Villa Reale di Monza. A novembre partecipa alla mostra "Homo Faber" al Castello Sforzesco di Milano invitato da Mimmo Di Marzio. Nel 2013 è inserito da Claudio Borghi Aquilini nel libro "Investire in Arte " edito da Sperling & Kuupfer. A settembre inaugura una mostra personale nei Musei Civici di Crema dal titolo "Aion"curata da Ivan Quaroni. Per il compositore e musicista Matteo Ramon Arevalos realizza cinquanta figurine di cavalieri che insceneranno "La Folia" : azione - concerto che si tiene al Teatro San Domenico di Crema. Nel 2014 partecipa a :Dialogues avec Goya,al Festival A-Part, presso le Maire de Baux De Provence, in Francia. Viene nominato "ambassador" dell'azienda Silhouette e progetta una montatura di occhiali. Collabora con l'agenzia Blink di cui realizza il logo. "Back to Saxemberg Island" è il titolo della mostra personale che tiene da Antonio Colombo a Milano a cura di Arianna Baldoni. Costa Crociere , nel 2014, gli affida nuovamente l'incarico di dipingere sei grandi pannelli e sei dipinti su tela ,da cui verranno tratte delle riproduzioni, per le camere degli ospiti della nave Costa Diadema . Quattro lavori suoi , dedicati alla danza, vengono esposti alla mostra "Kima" e presentati da Vittorio Sgarbi a Caserta in una mostra a cura di Nicola Pedana. All'inizio del 2015 Vanni Cuoghi diventa "ambassador"per l'Italia , per l'azienda di prodotti per le belle arti Winsor&Newton e partecipa al Collateral della 56. Biennale di Venezia con il progetto "Italia Docet" a Palazzo Barbarigo Minotto. Dall'ottobre del 2015 è titolare della cattedra di Tecniche Pittoriche presso l' Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como. Nel 2016 inaugura presso la Labs Gallery di Bologna una doppia personale con Marcel Dzama. Per l’azienda Fedrigoni realizza nove cards che verranno vendute nei negozi Fabriano Boutique di tutta Italia. Inaugura la mostra personale "Da Cielo a Terra", al MEB Museo Ebraico di Bologna e diventa titolare della cattedra di Pittura presso lo IED, Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como. In novembre l’azienda di Cosmetici Gerard’s gli commissiona cinque illustrazioni per la confezione natalizia dei suoi prodotti Vince il premio della Giuria della Fondazione Pio Alferano a Castellabbate (SA) con l’opera “The soul of the garden” Nel 2017 tiene una personale al Museo Francesco Messina di Milano :"The Invisible Sun". La mostra è progettata apposta per lo spazio e propone una riflessione sul disegno come linguaggio autonomo. Nel 2018, in collaborazione con lo studio Nava-Arosio e Tessuti Rubelli, dipinge quattro poltrone Pila 47 che verranno esposte presso la Rotonda Appiani nella Villa Reale di Monza. A maggio viene invitato da Demetrio Paparoni alla mostra "Contemporary Chaos", presso il Kunstlaboratorium di Vestfossen in Norvegia: una panoramica sui diversi linguaggi dell’arte contemporanea con la presenza di oltre 60 artisti provenienti da tutto il mondo. Nell'ottobre-novembre 2018 Vanni Cuoghi tiene la mostra personale "Souvenir d'Italy" presso la Galleria d'Arte L'Incontro di Chiari (BS), dove realizza una grande installazione costituita dalla cartina dell'Italia, che occupa una parete di circa quattro metri, con alcune città evidenziate da un box in plexiglas avente all'interno una cartolina vintage della stessa città e alcune scene caratterizzanti l'atmosfera, le architetture, i miti e le leggende che si riferiscono alla città in oggetto. A fine maggio del 2019 inaugura “ The eye of the Storm”, una mostra personale presso la Rossi-Martino Gallery a Hong Kong. A ottobre inaugura la mostra personale “Esuli Pensieri” presso la Fondazione Balestra a Longiano (FC)
Opere