Antonio Canova - Bertel Thorvaldsen - scultura moderna

Questa mostra si può ammirare a Milano presso le Galleria d'Italia in Piazza della Scala. L'esposizione comprende molte opere in marmo, qualcuna in gesso, e dei dipinti. Le opere in marmo sono di Antonio Canova e di Bertel Thorvaldsen che era uno scultore della Danimarca. Insieme a questi ci sono esposte anche opere di pochi altri scultori, contemporanei ai due,  che avevano lo stesso il modo di scolpire o gli stessi soggetti del Canova e del Thorvaldsen. I quadri esposti sono ritratti dei due scultori, delle persone che si fecero fare delle statue o dipinti aventi per oggetto i temi delle sculture. I due scultori furono contemporanei, vissero per molto tempo a Roma e scolpirono spesso lo stesso tema. Essi operarono una riscoperta della scultura classica greca riproponendo gli stessi soggetti, "Amore e Psiche", "Venere", e oltre fino alle sublimi sculture delle "Tre Grazie". I due scultori furono rivali ed ognuno diede una interpretazione personale ai soggetti classici, ma il modo di scolpire fu identico. La bellezza delle loro opere catturò l'attenzione della classe dominante europea del tempo per cui queste opere furono riprodotte molte volte diventando popolari in tutto il mondo. Canova fu l'artista che rivoluzionò la scultura mediante il confronto, e spesso il superamento, con la scultura classica. Thorvaldsen, probabilmente folgorato dalle opere del Canova, ne riprese i temi senza tuttavia la morbida plasticità del Canova. Ebbe comunque il merito di trasmettere nei paesi nordici il fascino del mondo mediterraneo.

 

Tags: Antonio Canova - Bertel Thorvaldsen - scultura moderna - L'Incontro - Colossi